vasca da esterno stufe a legna

Pulizia della vasca idromassaggio

Igiene e manutenzione dell’acqua nelle tinozze finlandesi

Polvere e piccole particelle possono fluttuare nella nostra tinozza finlandese. Spesso anche la qualità dell’acqua le fa assumere un aspetto opaco. Vediamo quali accorgimenti possiamo adottare per poterci immergere nelle migliori condizioni e godere di un bel bagno caldo. La manutenzione e la pulizia della vasca idromassaggio è importante per assicurare l’igiene necessaria.

 

Innanzitutto chiariamo che i materiali con cui la Kirami costruisce le tinozze finlandesi, le uniche a potersi chiamare così, sono di altissima qualità. Le vasche in plastica non sono in vetroresina o polipropilene ma in polietilene ad alta densità. Le stufe a legna non sono in acciaio ma in alluminio marino (AlMg3) ad alta resistenza e conduttività.

Questi materiali sopportano senza problemi l’uso di acqua calcarea, acqua termale ricca di sali e perfino acqua di mare. Il trattamento con eventuali prodotti correttori, per agevolare la pulizia della vasca idromassaggio, non ha effetti su guarnizioni, tubazioni o altre parti.

Queste sono differenze sostanziali, che identificano la Kirami come leader mondiale nella produzione di tinozze finlandesi.

Il trattamento chimico dell’acqua

Pochi prodotti essenziali per garantire igiene e pulizia della vasca idromassaggio con una manutenzione corretta

Se cambiamo spesso l’acqua, non è strettamente necessario trattarla. Naturalmente bisogna effettuare più spesso le operazioni di svuotamento, pulizia delle pareti e riempimento che portano via tempo ed energie.

Due sistemi per la  manutenzione dell’acqua

L’acqua va trattata se rimane nella tinozza a lungo. I metodi sono sostanzialmente due: chimico, attraverso prodotti ecologici, e meccanico, con un gruppo di filtrazione.

Se la tinozza finlandese non è equipaggiata con un sistema di filtraggio, si interviene principalmente con un ricambio dell’acqua più frequente. SE invece un gruppo di filtrazione è presente, questo garantisce la pulizia della vasca idromassaggio ma non l’igiene assoluta.

Cos’è e come regolare il PH dell’acqua

L’acqua utilizzata può essere torbida, questo è causato della presenza eccessiva di sali. Tipicamente in zone dove l’acqua è calcarea. E’ il primo parametro da regolare per avere un’acqua limpida. Il prodotto, facilmente reperibile, si chiama PH- ed è in grado di riportare l’acidità entro il range favorevole di 7 – 7,4 gradi. Questo chiarifica l’acqua e inibisce la formazione di alghe.

L’acqua così trattata è invitante, limpida e pulita ma non igienizzata. I batteri, naturalmente presenti, possono proliferare e rendere poco igienico il bagno, soprattutto dopo diversi utilizzi. L’uso del Cloro è la prima soluzione che viene in mente ma una Tinozza Finlandese è diversa da una piscina. Il Cloro, immesso nell’acqua calda, è molto volatile e si disperde velocemente. Inoltre ha un odore decisamente sgradevole e non è amico della pelle.

Un sistema di pulizia della vasca idromassaggio con prodotti ecologici

Preferiamo quindi consigliare l’uso dell’Ossigeno Liquido, un prodotto dal costo contenuto, facile da reperire, ecologico e non aggressivo sulla pelle. Naturalmente non ha l’efficacia del Cloro ma crea un ambiente sufficientemente ostile ai batteri da mantenere l’aqua pulita un po’ più a lungo.

In casi estremi, estremi rimedi

Se proprio vogliamo un’igiene profonda, il Cloro granulare è un ottimo prodotto per contrastare i batteri ma va usato con parsimonia. Una tinozza finlandese contiene mediamente da 1000 a 2000 litri d’acqua, molto meno di una piscina. Basta fare i calcoli e addizionare circa un cucchiaio di granulare (sono sconsigliate le pastiglie che si sciolgono lentamente). Come già detto, il cloro è volatile quando è disciolto. Il calore accelera questo processo. Meglio poco e spesso che compensare con la quantità.

Personalmente, preferiamo consigliare il frequente ricambio dell’acqua piuttosto che insistere nella pulizia della vasca idromassaggio con prodotti chimici. Se l’ossigeno liquido aiuta, la soluzione migliore per una corretta manutenzione dell’acqua è averne a disposizione per cambiarla.

Purtroppo non sempre questo è possibile e l’uso del cloro diventa un’opzione da prendere in considerazione.

In estate, se proprio vogliamo, l’uso del cloro in quantità ragionevoli è meno spiacevole in quanto la tinozza finlandese si può utilizzare a temperature inferiori e la volatilità del cloro è minore.

Sistema di filtrazione tinozze in legno

Un sistema meccanico molto efficiente per mantenere a lungo la pulizia dell’acqua.

Installare un gruppo di filtrazione è un ottimo sistema per la pulizia della vasca idromassaggio. Il trattamento chimico può essere sinergico ma il trattamento meccanico aiuta anche ad eliminare polvere, capelli, particelle di varia natura e anche piccoli insetti che possono cadere in acqua e renderla poco piacevole.

Abbiamo messo a punto un sistema filtrante di alta qualità, in grado di trattare oltre 10 m³ di acqua ogni ora, quindi capace di filtrare l’intero contenuto della Tinozza Finlandese almeno 10-12 volte in un’ora.

Il materiale filtrante è anche un fattore importante  da considerare. Si utilizzano principalmente 3 materiali:

  1. Sabbia Quarzifera – E’ facile da riciclare ma ha il problema che tende a compattarsi in presenza di particelle di grasso (che la pelle rilascia naturalmente).
  2. Microparticelle di Vetro – Un ottimo materiale, con una superficie filtrante superiore alla sabbia e non ha tendenza a compattarsi. Purtroppo va riciclato negli appositi cassonetti e non è leggero.
  3. Sfere filtranti in Poliestere – L’ultimo dei ritrovati che presenta molti vantaggi. Innanzitutto è soffice e leggerissimo: 1 Kg ha il potere filtrante di 25 Kg di sabbia o vetro! E’ facile da maneggiare e si può perfino lavare in lavatrice. Il costo è accessibile e, soprattutto, svolge un lavoro splendido rendendo l’acqua molto limpida.

Ai nostri clienti consigliamo quindi le Sfere Filtranti per ottenere i migliori risultati con una facile manutenzione.

Il sistema di filtrazione deve comunque essere predisposto in fabbrica, in quanto la tinozza va equipaggiata con un foro di mandata supplementare.

L’intero set per la pulzia della vasca idromassaggio è costituito dai seguenti componenti:

 

gruppo filtrazione per vasca da giardino hot tub

Gruppo filtrante monoblocco

In polietilene ad alta densità.
Base appoggio in ABS.
Portata 10 m³/h.

valvola filtro

Kit di connessione filtro

Valvola a 3 vie
Per prelevare l’acqua tra la vasca e lo scarico e alimentare il filtro.

pulizia della vasca idromassaggio

SET DI BOCCOLE DI CONNESSIONE

Kit per connettere il gruppo filtrante alla vasca.
Vasche in legno Ø 45 mm
Vasche plastiche Ø 38 mm

Sfere Filtranti

Sfere filtranti

Sacco 1.400 g
Materiale filtrante ecologico

La manutenzione e la pulizia della vasca idromassaggio sono un argomento da trattare con attenzione. La durata stessa della vostra tinozza finlandese è direttamente collegata a come la trattate. Il vostro benessere anche!

catalogo tinozze finlandesi Kirami
catalogo pdf

Download del Catalogo

Scarica il Catalogo Generale della Kirami ( disponibile solo in inglese). Scopri tutta la gamma delle Tinozze Finlandesi e scegli il tuo modello.

Scrivici per descrivere il tuo progetto e richiedi un preventivo personalizzato. Riceverai il preventivo della tua Tinozza Finlandese consegnata ovunque e con qualunque mezzo, perfino in alta montagna o sul terrazzo di un attico in città.

Crea con noi il tuo spazio Wellness, per te o per i tuoi clienti. Siamo in grado di progettare e ambientare il tuo giardino chiavi in mano, inserendo piante e cespugli, zona relax e area conviviale. Presto presenteremo il nostro catalogo di saune per esterno, il Wellness del futuro è Open Air!

Richiedi un preventivo personalizzato per una Tinozza Finlandese

Privato

Commerciale

kirami hot tubs